Skip to content
Menu
Menu

Questa meditazione di Kundalini Yoga ti ricarica completamente, è un antidoto per la depressione. Praticarla regolarmente dona la capacità e la misura con cui affrontare la vita così com’è. Rafforza la tua energia vitale pranica e il tuo sistema energetico interno, così da fare un ottimo uso della forza vitale del respiro. Quando il prana circola attraverso le nadi, o sentieri energetici, le cellule del corpo si rivitalizzano e le tossine vengono liberate.

  • Siedi nella posizione Semplice, con la schiena dritta.
  • Allunga le braccia dritte davanti a te, leggermente sotto il livello delle spalle e parallele al pavimento.
  • Chiudi a pugno la mano destra.
  • Abbraccia la mano destra con la sinistra di modo che le dita della sinistra siano sopra le nocche della destra. Le basi dei palmi si toccano.
  • Allunga i pollici verso l’alto di modo che si tocchino ai lati.
  • Concentra lo sguardo sui pollici.
  • Inspira in cinque secondi, poi espira per cinque secondi.
  • Espira completamente e trattieni per quindici secondi. Poi inspira e continua lo schema.
  • Non trattenere l’inspirazione; trattieni il respiro solo quando hai espirato del tutto.

Per iniziare, pratica questa potente meditazione sul respiro per 3-5 minuti, cercando di arrivare gradualmente a undici. Con il tempo e la pratica, alla fine riuscirai a trattenere il respiro per più tempo, fino al massimo di un minuto; ricorda però di aumentare il tempo sempre lentamente e con moderazione, secondo le tue capacità naturali.

 

Basta Poco, Sukey ed Elizabeth Novogratz, Macro Edizioni

La meditazione ti può cambiare la vita. Basta Poco è una guida illustrata divertente per meditare seriamente! Migliora la tua salute, ti rende più gentile e più paziente, un genitore migliore e un compagno o compagna più gentile e più creativo. Ti abbassa la pressione sanguigna e migliora il sonno, ti aiuta a perdere peso, a scacciare le rughe, ad avere una vita sessuale migliore, a superare i lutti, ad affrontare i traumi, ad amare di più e combattere meno.

Commenti

Lascia un commento